“Agostina”, il condominio del futuro senza problemi, parte I

L’11 ottobre 2018 Arquata Scrivia ha ospitato il convegno “Agostina”, il condominio del futuro”, promosso dal Comune di Arquata Scrivia con il patrocinio di CNAPPC, Ordine degli Architetti di Alessandria, INU, ANCE un pomeriggio dedicato all’abitare del prossimo futuro partendo dal recupero di una preesistenza nel centro storico della città per opera dell’impresa Arquata Costruzioni srl dove all’offerta residenziale si aggiungono i servizi della cooperativa Atena per venire incontro alle esigenze attuali di chi cerca casa. Per l’occasione il palco del Cinema Teatro Roma è stata allestito su disegno dell’arch. Daniele Menichini, tra gli organizzatori del convegno e anche moderatore della Tavola Rotonda.

Il Condonominio del Futuro, palco

Convegno Condominio del Futuro ad Arquata Scrivia, 11 ottobre 2018. Parte 1, apertura. Allestimento: Arch. Daniele Menichini. ph. Gianluca Giordano

Il pomeriggio suddiviso in due parti è iniziato alle ore 14.30 con il benvenuto da parte del sindaco di Arquata Scrivia, Alberto Basso, che ha espresso la sua soddisfazione di ospitare un tale evento che porta importanti benefici in quanto il recupero della struttura in stato di degrado rivitalizza una parte di città e migliora inoltre la connessione tra il centro storico e le aree di nuova espansione come ha sottolineato l’assessora all’urbanista, Stefania Pezzan. Mentre l’arch. Fiorenza Tento, presidentessa dell’ordine degli architetti di Alessandria ha inserito il progetto nel tema più ampio delle politiche progettuali come anche discusso durante il convegno nazionale del CNAPPC quest’estate.

Conferenza Condominio del Futuro saluti ufficiali

Convegno Condominio del Futuro ad Arquata Scrivia, 11 ottobre 2018. Parte 1, saluti. Da sx a dx: Arch. Fiorenza Tento, Assessora Stefania Pezzan, Sindaco Alberto Basso. ph. Gianluca Giordano

La blogger Christiane Bürklein ha introdotto poi i relatori della prima parte del convegno dando la parola al notaio Bailo al cui si deve il titolo del convegno. Perché, così racconta Bailo, da bambino abitava in un condominio e quando sua mamma doveva fare delle commissioni, veniva la Signora Agostina ad accudire i fratelli Bailo e svolgere altre incombenze. Un modo pratico e immediato di aiuto, proprio come farà la società cooperativa Atena.

L'architetto Alessandro Marata

Convegno Condominio del Futuro ad Arquata Scrivia, 11 ottobre 2018. Parte 1, Arch. Alessandro Marata. ph. Gianluca Giordano

Poi la parola è passata all’arch. Alessandro Marata, membro del CNAPPC, responsabile dipartimento Energia e Sostenibilità, venuto da Roma,. Marata ha presentato alla platea di come un condominio possa essere sostenibile, sia per quanto riguarda le prestazioni ambientali che economiche e quali strumenti pratici esistono per definire e migliorare i vari step di lavoro che possono semplificare tali operazioni.

L'architetto Nerma Linsberger parla del housing a Vienna

Convegno Condominio del Futuro ad Arquata Scrivia, 11 ottobre 2018. Parte 1, Arch. Nerma Linsberger, Vienna con moderatrice Christiane Bürklein. ph. Gianluca Giordano

L’architetto austriaca Nerma Linsberger invece ha parlato dell’edilizia sovvenzionata a Vienna, dove si trova uno dei massimi esempi per la costruzione di housing in Europa. Lì è l’amministrazione stessa che attraverso un proprio organo compra i terreni edificabile e indice i concorsi di progettazione con dettagliate richieste per quanto riguarda le infrastrutture nonché le offerte condivise all’interno dei vari housing. L’architetto Linsberger, premiata per la terza volta con il prestigioso German Design Award ha mostrato alcuni esempi, tra qui un nuovo complesso con 220 appartamenti di affordable housing di prossima costruzione.

Conferenza Condominio del Futuro, Professor Barbieri, INU

Convegno Condominio del Futuro ad Arquata Scrivia, 11 ottobre 2018. Parte 1, Da dx a sx: Prof. Carlo Albero Barbieri (INU), arch. Nerma Linsberger, arch. Corrado Motto. ph. Gianluca Giordano

L’architetto Corrado Motto, progettista del “Condominio del Futuro” ha inserito il progetto del recupero nella storia urbanistica di Arquata Scrivia illustrando di come la rivitalizzazione di questo lotto tra via Libarna e Via Roma rientri nella logica di una città più vivibile ma anche nella tradizione locale in quanto uno dei fabbricati che compongono il complesso “Agostina” veniva usato proprio per riunioni e feste del paese.

La prima parte si è concluso con l’intervento del Prof. Carlo Alberto Barbieri, Presidente della Commissione nazionale INU “Sviluppo operativo del Piano e Risorse della Città” nonché Presidente INU Piemonte e Valle d’Aosta, venuto da Torino. Il Prof. Barbieri ha sottolineato l’importanza di idee come il condominio Agostina quale valida risposta ai grandi cambiamenti demografici in atto ma anche in un momento in cui non vi sono soldi per l’edilizia sovvenzionata. Perché nonostante vi siano dei fondi europei dedicati al social housing, l’Italia non ne fa uso e quindi è richiesta l’iniziativa privata in accordo con l’amministrazione come sta accadendo proprio ad Arquata Scrivia.

Platea del convegno, Cinema Teatro Roma, Arquata Scrivia

Convegno Condominio del Futuro ad Arquata Scrivia, 11 ottobre 2018. Parte 1, platea durante i saluti. Allestimento arch. Daniele Menichini. ph. Gianluca Giordano

La pausa caffè alla quale sono stati invitati tutti i presenti, oltre 150 persone, è stata gentilmente offerta dall’agenzia immobiliare Claudia Poggi.